Il bike sharing: una soluzione comoda ed economica per scoprire le città italiane

Esplora le città d’arte italiane con la bici! Ecco un sistema pratico, ecologico e alla portata di tutti.

Se stai cercando un nuovo modo di esplorare le classiche mete dell’Italia, il bike sharing fa al caso tuo. Semplice da utilizzare e basso costo, è ormai presente in 133 comuni italiani e continua a diffondersi.

bike-sharing

Il bike sharing si sta diffondendo rapidamente e si colloca come un ottimo mezzo di trasporto per le nostre vacanze all’insegna del risparmio. Durante un viaggio, il costo dei trasporti può risultare spesso proibitivo e i mezzi pubblici sono spesso affollati e trascurati. In questo scenario, la bici sembra essere un ottimo compromesso per visitare in autonomia le grandi città, senza dare fondo al proprio budget. Sono molte le città italiane che offrono abbonamenti settimanali o giornalieri ideali per le tue brevi vacanze.

La più grande rete di bike sharing d’Italia è presente a Milano: in questa città l’abbonamento settimanale ha il costo di 9 euro, quello giornaliero di 4,50 euro. La prima mezzora di utilizzo è sempre gratuita. Inoltre, puoi anche optare per le bici elettriche! Per maggiori informazioni sul bike sharing di Milano: www.bikemi.com.

A Torino l’abbonamento settimanale costa solo 8 euro, mentre quello per un solo giorno costa 5 euro. Scegliendo questi abbonamenti, la prima mezzora di utilizzo è sempre gratuita. Ma per i turisti sono previste anche altre tipologie di abbonamento:

  • 4FORYOU: ha il costo di 8 euro e prevede l’abbonamento giornaliero e 4 ore di utilizzo.
  • 8FORYOU: ha il costo di 13 euro e prevede l’abbonamento per 48 ore e ben 8 ore di utilizzo.

Per maggiori informazioni sul bike sharing di Torino: www.tobike.com.

Scopri se la città che hai scelto di visitare ha un servizio di bike sharing su www.bicincitta.com!

Autore dell'articolo: Denise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *